Manipolazione Viscero Emozionale

12. 11. 2021
Parma (PR)
(0)
585,60

Manipolazione Viscero Emozionale

MANIPOLAZIONE VISCERALE: VALUTAZIONE TERMICA MANUALE E INTRODUZIONE AL VISCERO EMOZIONALE (VM5)   Prerequisito: alte qualità percettivo sensoriali afferenti della mano.   VALUTAZIONE TERMICA MANUALE e INTRODUZIONE ALL’APPROCCIO VISCERO EMOZIONALE (VM5)   Come dichiarato da Jean-Pierre Barral, “La nostra storia è unica e non si può’ cancellare.  Quello che possiamo fare è “scaricarne una parte” per aiutare il sistema a trovare una buona compensazione che ripristinerà l’equilibrio.   VM5 è diviso in due parti: Valutazione Termica manuale Ascolto viscero emozionale   Valutazione termica manuale - È un metodo di valutazione sviluppato da Jean-Pierre Barral, DO, MRO (F) che utilizza la sensibilità percettivo sensoriale afferente della mano rispetto ai cambiamenti di temperatura per identificare la disfunzione all'interno del corpo. È molto utile per aumentare la consapevolezza rispetto alla causa disfunzionale che può essere strutturale, funzionale, emozionale. Barral ha sviluppato questa "mappa topografica termica” delle strutture fisiche che abbiamo appreso nei livelli precedenti. Ha sviluppato questa "mappa" con l'assistenza di ingegneri e un fisico che lo ha aiutato a progettare uno strumento (scanner termico) che misura il "calore" proveniente dal corpo sotto forma di radiazione alla frequenza infrarossa. Con questo strumento di misurazione JP Barral è riuscito a convalidare le sue valutazioni in “Diagnosi Termica”. Questa mappa mostra dove si trovano le disfunzioni fisiche ed emotive nel corpo. -Ascolto emotivo viscerale - Un principio fondamentale della manipolazione viscerale di Barral è che il corpo è in grado di guarire sé stesso a meno che lo stress accumulato non sia troppo grande. Appurato che: La struttura muscoloscheletrica è coinvolta in molte malattie. Le emozioni disfunzionali sono causate da problemi fisici, malattie, traumi emozionali. Le emozioni possono essere immagazzinate nel corpo. Le emozioni si strutturano nell’anatomia emotiva. Le emozioni influenzano le disfunzioni viscerali.   Tuttavia, ci sono pochi approcci per palpare, valutare e trattare le emozioni. Le emozioni dovrebbero dissiparsi - fluire attraverso di te - non diventare una quantum di energia immagazzinata! I tessuti si stressano se l'emozione rimane in un organo o quando lo stesso organo viene sollecitato ripetutamente. Jean-Pierre Barral ha scoperto che se una grande quantità di energia è legata al processo di immagazzinamento delle emozioni, c'è meno energia compensatoria disponibile. Jean-Pierre rileva inoltre che i pazienti spesso soffrono perché, a seconda di chi li cura, viene spesso detto loro "È tutto nella tua testa" o "Il tuo problema è puramente strutturale".   Il corso VM5 riguarda tanto la ricerca di connessioni emotive quanto la scoperta che un problema fisico potrebbe essere determinato da questo. Jean-Pierre Barral afferma: "Non puoi trattare le emozioni senza trattare la struttura, perché se ci sono restrizioni nella struttura, le emozioni torneranno". Spesso il motivo per cui le molteplici tecniche manuali che già conosciamo e con cui lavoriamo non creano effetti duraturi è perché l'eziologia della disfunzione ha una componente emotiva. La ricerca ha dimostrato ormai da anni l'effetto che le emozioni hanno sulle disfunzioni del corpo. Ad esempio, i bambini che vivono in ambienti domestici stressanti sviluppano ulcere all'età di 6 anni. Barral afferma: "Alla mente piace usare gli organi e i plessi come sfogo". Abbiamo appreso nei precedenti livelli VM1-VM4 che esiste una componente viscero-somatica che connette le disfunzioni viscerali alla struttura. Mentre la mente scarica le emozioni agli organi, questo provoca un feedback attraverso il sistema nervoso alla colonna vertebrale. Quindi, ancora una volta, ciò che può presentarsi come una disfunzione biomeccanica può anche avere una relazione emotiva. Durante il VM5 esaminiamo ciascuna delle cavità corporee e apprendiamo nuovi strumenti di valutazione per ascoltare i "messaggi del corpo". Le tecniche apprese sono essenziali per la valutazione e il trattamento dell'intera persona. Gli organi e i plessi trattengono le emozioni e, una volta scaricati, la comunicazione corpo/mente può essere ripristinata. All'interno del curriculum ci concentriamo sugli organi e le loro relazioni con le strutture neuro-muscoloscheletriche. Ci rendiamo conto che stiamo "svegliando qualcosa in questo processo", come spesso afferma Barral. Ora stiamo approfondendo la comprensione di quel legame spesso illusorio tra corpo e mente. Le tecniche utilizzate da JP Barral per lavorare con le emozioni del corpo, sono specifiche quanto le sue tecniche per lavorare con le strutture fisiche. Le nostre mani, attraverso pratiche di apprendimento e di confronto con l’insegnante, ci porteranno dove sono immagazzinate le emozioni. Aiutiamo il corpo a "scaricare" quelle aree di restrizione che stanno scompensando il sistema. Discutiamo di come il movimento sia la chiave della vita. Ora ci rendiamo conto che senza emozioni non c'è vita e quando imbattiamo in problemi psico-fisici è perché queste emozioni non vengono scaricate. La nostra storia corrisponde alla nostra biologia.   Questo corso permette al professionista di approfondire la valutazione delle disfunzioni del corpo e l'integrazione corpo/mente in una modalità di "ascolto dei tessuti". Gli strumenti appresi in questa classe sono specifici quanto quelli appresi nel percorso di manipolazione viscerale. Questo lavoro è unico nella sua modalità di "dialogo non verbale" e nella modalità di collegamento tra corpo e mente.   Punti salienti del corso -Scopri la comprensione scientifica dell’irradiazione termica del corpo e il significato clinico delle variazioni della temperatura superficiale. -Impara l'uso della valutazione termica manuale per trovare restrizioni e disfunzioni viscerali. -Ripassa il programma di Manipolazione Viscerale attraverso la topografia degli organi e il loro Ascolto Termico Manuale. -Esplora la sincronicità tra il corpo e il cervello e come ciò influisce sulla salute di una persona. Scopri come il cervello utilizza gli organi per scaricare ed esprimere l'energia in eccesso (spesso di origine emotiva) e come ciò influisca sull'integrità strutturale. Impara la specificità del lavoro con la struttura e le emozioni. Aiuta il corpo a scaricare con precisione l'energia emotiva immagazzinata Esercitati a lavorare con lo scarico di energia, individuando le restrizioni strutturali-emozionali. Valuta l’entità dell’emozione presente nel sistema.   Testimonianze "La formattazione di Visceral Manipulation 5 riunisce le parti fisiche ed emotive del sé che integrano il lavoro a un livello completamente diverso. Dopo anni di meditazione, Tai Chi e terapia craniale sono rimasto sbalordito di arrivare a gestire problematiche così profonde con così poco sforzo. Il mio più grande apprezzamento agli istruttori viscerali per la loro capacità di portare tanta chiarezza nel lavoro di Jean-Pierre Barral.
  1. Rich PT, CST, LLCC
    MANIPOLAZIONE VISCERO EMOZIONALE (aspetti psico-emozionali)   Questa straordinaria tecnica permette di valutare attraverso la sensibilità della mano di un operatore formato e consapevole, non solo le disfunzioni di ordine fisiologico, ma anche quelle a livello psicologico-emozionale della persona.   Obiettivi dell’approfondimento psico-emozionale del corso sono di fornire agli allievi gli strumenti per leggere, interpretare ed affrontare nel modo corretto i rilasci somatoemozionali e le reazioni psico-emotive dei pazienti.   Verranno approfonditi i concetti di unità psicofisica e di relazione di cura.   Ulteriori temi che verranno affrontati saranno
  • le emozioni (anatomia e fisiologia),
  • l’analfabetismo emotivo e le patologie psicosomatiche,
  • i neuroni specchio e l’empatia
  • l’effetto placebo.
Sarà data particolare importanza anche alla persona del terapista coinvolto nella relazione unica e irripetibile con il suo paziente.   Saranno forniti strumenti per affrontare in modo professionale ed integrato l’aspetto olistico della cura dove corpo, anima, io, tu, mondo si sovrappongono e si fondono in un’unica realtà.   Si concentrerà l’attenzione sul dialogo energetico silenzioso e consapevole, che mette in gioco anche l’autenticità della persona del terapista coinvolto nella relazione, e non solo la sua tecnica.   Grande attenzione sarà data, infatti, all’importanza della formazione permanente psicoemozionale del terapista, alla sua capacità di ascolto, di lettura e di risposta in relazione ai segnali di disagio dell’anima che il corpo, durante il trattamento, evidenzia.   L’obiettivo finale è trasformare la terapia in un autentico processo di Cura che vada oltre l’aspetto riparativo dell’intervento, nobilitandolo e promuovendone la dimensione globale, dialogica, creativa e spirituale.   I corsi verranno confermati a 1 settimana dalla data di inizio. Chi può frequentare i nostri corsi? Osteopati, studenti di osteopatia del 4-5° e 6° anno, chiropratici, medici, fisioterapisti, TNPEE (terapisti neuropsicomotricità età evolutiva), massofisioterapisti (triennali), Logopedisti, Ostetriche. PS: I colleghi Osteopati e gli Studenti delle Scuole di Osteopatia al 4°, 5° e 6°anno possono accedere al livello desiderato senza alcuna propedeuticità.

Caratteristiche

  • Moduli
  • Durata 3 giorni
  • Requisiti
  • Lingua
  • Studenti
  • Valutazioni Yes
  • Moduli